DOMANDA

Buonasera,

mi stato consigliato dal pediatra di somministrare un vaccino trivalente MPR + quello contro la varicella in unica somministrazione.

Mia figlia ha da poco compiuto 17 mesi. Volevo sapere se secondo la Vostra opinione meglio fare il trivalente e solo successivamente quello per la varicella. Mi chiedo l'efficacia pu essere la stessa e se ci sono rischi o controindicazioni per questa plurima somministrazione.

Grazie

 

 

RISPOSTA:

Gent.mo Genitore

 

l'indicazione del Suo pediatra a effettuare la vaccinazione antivaricella all'et di 17 mesi condivisibile nell'ottica della prevenzione da possibili complicazioni che tale malattia pu provocare.

La co-somministrazione del trivalente MPR e varicella nella stessa seduta risponde e criteri di semplificazione che non portano con s n minor risposta immunitaria n potenziamento di eventuali effetti avversi.

Infatti il procedere ad associazioni di vaccini plurimi ha gi portato alla produzione e all'utilizzo di vaccini esavalenti (polio,difetite.tetano.epatite B,emofilo,pertosse) nel terzo mese e nei richiami successivi con ottimi risultati di protezione e senza significativi aumenti di effetti avversi rispetto alle somministrazioni singole.

Quindi pu senz'altro procedere a quanto consigliato dal Suo pediatra, confortato anche dall'informazione della prossima commercializzazione (non prima di un paio d'anni,per) di un vaccino unico contenente appunto morbillo-parotite-rosolia-varicella nella stessa fiala e che porter sicuramente ad una maggior diffusione del vaccino antivaricella.

 

La ringraziamo per la domanda che metteremo sul sito per un suo utilizzo da parte di altri genitori interessati